Caricamento
Curiosità

Fragole fresche in primavera: qualche curiosità

Parliamo di fragole: con l’arrivo delle prime giornate di caldo e sole primaverile vien subito voglia di mangiare i frutti dolci tipici della bella stagione. Le fragole sono un simbolo della primavera, un frutto delle piante del genere Fragaria. Le fragole, in realtà, non sono un vero e proprio frutto, perché il frutto (secco) della pianta da cui nascono è conosciuto con il nome di achenio, ovvero quei semini gialli che cospargono la superficie delle fragole. Cosa sono le fragole, dunque? Si tratta di un “falso frutto”, corrispondente semplicemente alla parte commestibile della pianta Fragraria: seppur comunemente la fragola viene dunque considerata un frutto - tra i più apprezzati e amati -, in botanica si parla di “falso frutto” o “frutto aggregato”.  Le fragole fresche rivelano combinazioni di sapori irresistibili: fruttati, speziati, talvolta caramellati. Esistono diverse varietà di fragole, all’incirca venti tra cultivar e varietà ibride. Ognuna di esse ha delle sue caratteristiche e peculiarità: vediamole insieme!

Benefici, proprietà delle fragole, cosa c’è da sapere

Le fragole sono un’incredibile fonte naturale di vitamina C e di flavonoidi, composti naturali particolarmente utili all’organismo con un’importante azione antiossidante. Le fragole contengono anche calcio e magnesio, e vengono infatti considerate un “frutto antietà”, come ci indica la classifica dei frutti antiossidanti per eccellenza ORAC (Oxygen radical absorbance capacity). Le fragole sono un frutto particolarmente ricco di zuccheri, per questo considerato tra i più dolci, vanno dunque mangiate con moderazione ma sono un ottimo alleato anche in caso di diabete o in caso di glicemia alta. Vi ricordiamo che la moderazione, come sempre, è la chiave per rispondere a ogni dubbio circa la possibilità di mangiare fragole e frutta fresca in caso di diabete. Seguire le linee guida ufficiali è il nostro consiglio, sempre.

Può essere utile conoscere i valori nutrizionali delle fragole, considerandone 100 grammi:

  • Fibre alimentari 1,6g
  • Grassi 0,40g
  • Carboidrati 5,3g
  • Proteine 0,9g

Sembra anche che le fragole abbiano caratteristiche anti-infiammatorie: dieci fragole corrispondono tra l’altro a due arance in termini di vitamina C, potassio acido folico! Anche i bambini possono mangiare le fragole, stando attenti a verificare prima che il bambino non sia intollerante o allergico: come è noto, infatti, le fragole sono frutti considerati istamino-liberatori, dunque liberano istamina scatenando in alcuni casi sintomi da allergia alimentare. Prima di dare le fragole ai vostri bambini, chiedete il parere di un medico, considerando che la maggior parte dei pediatri suggerisce di inserire le fragole nella dieta di un bambino a partire dai 12 mesi. Il Ministero della Salute ha stilato una guida alla corretta alimentazione ed educazione nutrizionale nella prima infanzia, dove potrete trovare alcune risposte alle vostre domande.

Le fragole ingrassano?

Le fragole non fanno prendere peso, e anzi sono un frutto altamente consigliato nelle diete, perché pur essendo un frutto zuccherino è composto al 90% di acqua. Ma non solo: gli zuccheri contenuti nelle fragole svolgono un’azione depurante per l’organismo e gli enzimi in esse contenute attivano il metabolismo dei grassi stimolando il dimagrimento e rendendolo più semplice e veloce. L’importante, come già detto, è non esagerare e abbinare le fragole agli ingredienti giusti, come vedremo successivamente. Considerate che un buon bicchiere di fragole e limone è un ottimo sostituto del dolce!

Calorie delle fragole, la tabella

100 grammi di fragole, che corrispondono a circa 5/6 fragole a seconda della loro grandezza, hanno un apporto calorico pari a 33 calorie. Inoltre, 100 grammi di fragole corrispondono a:

Inoltre, per ogni 100 g di questo prodotto, abbiamo:

  • 90,5 g di acqua
  • 5,3 g di carboidrati
  • 0,9 g di Proteine
  • 0,4 g di Grassi
  • 5, 3 di Zuccheri
  • 0 g Colesterolo
  • 28 mg di fosforo
  • 160 mg di Potassio
  • 0,8 mg di Ferro
  • 35 mg Calcio

E contengono Vitamina B1, Vitamina B2, Vitamina B3, Vitamina C e tracce di Vitamina A.

Varietà di fragole: l’elenco in ordine alfabetico

Oggi in Italia vengono coltivate circa dodici specie di fragole, di cui alcune selvatiche che crescono spontaneamente in zone collinari e nei boschi: sono un esempio le fragoline di bosco. Ecco l’elenco delle varietà di fragole più conosciute in ordine alfabetico:

  • Amandine
  • Annabelle
  • Annablanca
  • Belrubi
  • Carezza
  • Fragola Bianca di Purén
  • Charlotte
  • Fragola Candonga, originaria della Basilicata
  • Fragola toscana
  • Fragole di Tortona
  • Frau Mieze Schindler
  • Gorella
  • Kingsize
  • Madeleine
  • Malwina
  • Mara De Bois
  • Marmolada
  • Ostara
  • Regina delle Valli
  • Senga Sengana
  • Snow White Pineberry, tipologia di fragola bianca

Ciascuna di queste fragole ha un periodo di maturazione differente, possiamo dire però il periodo di maturazione delle fragole inizia ad aprile e termina a giugno. In alcune zone e a seconda della varietà, le fragole maturano anche durante l’estate. Considerate che l’80% delle fragole viene raccolto nel periodo che va da Aprile a Maggio.

Come coltivare fragole sul balcone: i consigli utili

Se amate le fragole, non potrete fare a meno di avere una piantina tutta per voi, in balcone o in giardino. La pianta di fragole può essere infatti coltivata in vaso preferibilmente in primavera (in inverno le radici marcirebbero facilmente): non è difficile, vi basteranno pochi passaggi e qualche consiglio. Vi diremo come coltivare le fragole in vaso e sul balcone in pochi passaggi:

  1. Munitevi di una piantina di fragole da vaso, sono disponibili in tutti i vivai. Comprate anche del terreno, un vaso di medie dimensioni dell’argilla e del fertilizzante;
  2. Procedete con la preparazione del terreno, e posizionate il vaso in una zona soleggiata ma non direttamente esposta al sole, piantate le piantine assicurandovi di tenere la distanza minima di 10 cm l’una dall’altra;
  3. Comprimete il terreno e innaffiatelo evitando quantità eccessive di acqua;
  4. Non coprite le piantine con la plastica;
  5. Utilizzate della paglia da mettere sotto la piantina, per evitare che il frutto si sporchi a contatto con la terra.

Abbinamenti e ricette con le fragole, dalla macedonia ai dolci (anche senza cottura)

Le fragole hanno un sapore unico, che garantisce abbinamenti armoniosi per tante ricette, in particolar modo per la pasticceria. Il sapore della fragola viene esaltato dall’abbinamento con zucchero, panna, impasti al burro, yogurt e molto altro: non è un caso se moltissime preparazioni (anche dolci senza cottura come cheesecake alla fragola o sbriciolata alle fragole) siano a base di fragola! Perfette se mangiate dopo pranzo, preparate a macedonia o accompagnate dal succo di limone, possono essere abbinate a diversi frutti, spezie, e altri ingredienti. Ecco una lista di abbinamenti con la fragola:

  • Fragola e limone: intramontabile, ottimo per preparare un dessert light o per i gelati;
  • Fragola e avocado: questo abbinamento bizzarro vi sorprenderà. Perfetto per insalate, toast, tartare. Un piccolo segreto: se unite e frullate olio e fragole potreste ottenere una sorta di vinaigrette, ottima da usare al posto dell’aceto, per preparare un’insalata con fragole e avocado!
  • Fragole e formaggio, fragole e panna: fragole e panna sono l’emblema dell’abbinamento delle fragole con alcuni tipi di formaggi. Non a caso, le fragole sono perfette per decorare una cheesecake!
  • Fragole e vaniglia: nella pasticceria fragole e vaniglia sono la coppia perfetta per la preparazione di torte millefoglie, crostate di frutta;
  • Fragole e cioccolato, un abbinamento che ha fatto la storia. Piccola nota: le fragole con il cioccolato fondente sono buonissime, ma quelle con il cioccolato bianco vi faranno letteralmente impazzire.

Macedonia con la fragola, tutti gli abbinamenti

Se avete voglia di una macedonia con le fragole, perfetta per le giornate di primavera, tagliate a cubetti tutti i frutti che avete scelto e uniteli in una coppa, magari con un po’ di succo al limone o per i più golosi con un cucchiaio di gelato alla vaniglia. Per preparare la macedonia di frutta con le fragole, potete usare i frutti che preferite, noi vi consigliamo questa lista di frutta, verdura e spezie che si abbinano perfettamente al sapore della fragola, esaltandolo:

  • Ananas
  • Arancia
  • Anice
  • Cannella
  • Cetriolo
  • Cocco
  • Lamponi
  • Mandorla
  • Melone
  • Menta
  • Pesca
  • Uva

Categorie

Articoli recenti

Archivio