Caricamento
Curiosità
Frutto del mango

Caratteristiche del mango, il frutto esotico tra i più gustosi

Il mango è un frutto esotico che cresce prevalentemente nei paesi tropicali, ma che si è nel tempo ampiamente diffuso in tutto il mondo. L’albero del mango, propriamente chiamato Mangifera Indica, è una pianta sempreverde di origine indiana e leggenda vuole che quest’albero sia considerato sacro dagli Indù, che utilizzano le foglie del mango per adornare i propri templi. L’India è anche il principale produttore al mondo di questo prodotto, del quale esistono circa 400 specie!    
Per quanto riguarda l’etimologia, la parola mango deriva da "mangai" o "mankay", parole in lingua tamil originaria dell’India meridionale. A partire dal XVII secolo, il termine mango ha cominciato a essere diffuso con il significato di conservazione in barattolo, poiché durante gli antichi lunghi viaggi in mare il frutto veniva imbottigliato per essere conservato.    
Il frutto del mango è caratterizzato da un gusto dolce che richiama i sentori di pesche e ananas ed è idoneo alla realizzazione di diverse ricette per gelati, granite, bevande analcoliche, dolci e dessert. Dal mango si può estrarre anche un gustoso succo, il che lo rende un alimento completo e versatile, dalle forti proprietà benefiche.    
Scopriamo insieme proprietà e benefici del mango, un eccentrico frutto tropicale!    

Proprietà e benefici del mango

Il mango è un frutto particolarmente nutriente, ricco di zuccheri e con pochissimi grassi. Le peculiari proprietà del mango sono ampiamente riconosciute e il gusto intenso legato alle sue caratteristiche benefiche lo hanno elevato a un vero e proprio superfood, buono e salutare.     
Tra le proprietà del mango c’è il suo essere ricco di polifenoli: quercetina, acido gallico, catechine, acido caffeico, mangiferina, kaempferolo, xantoni e tannini. Tali sostanze, come vedremo più avanti, conferiscono a questo frutto eccezionali proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Il mango è ricco di acqua e la presenza di fibre è abbastanza consistente. Glutine e lattosio sono praticamente assenti e allo stesso modo non si riscontra la presenza di istamina.     

Il mango apporta un valore energetico abbastanza elevato ed è principalmente costituito da carboidrati solubili, affiancati da una presenza poco significativa di proteine e di lipidi, generalmente fruttosio. È presente inoltre una piccola quantità di acidi grassi essenziali che appartengono al gruppo omega 3 e omega 6. Il profilo minerale del mango è invece meno ricco e nonostante la forte presenza di potassio non presenta alcun particolare contenuto nutrizionale.

Quanto mango si può mangiare al giorno?

Il mango è un frutto ricco di vitamine, tra le quali le più importanti sono l'acido ascorbico (vitamina C) e il beta carotene (vitamina A). Mangiare un solo mango può addirittura essere sufficiente per soddisfare il fabbisogno giornaliero che il nostro organismo ha di vitamina A! Questo frutto esotico contiene, inoltre, altrettante sostanze del gruppo B, insieme ad un minore apporto di vitamina D, vitamina E, vitamina K e vitamina J.

Valori nutrizionali e calorie del mango   

100g di mango contengono circa 53 calorie, facendo di questo frutto l’alimento perfetto per diete ipocaloriche. Inoltre, 100g di mango mangiato crudo contengono:

  • Acqua 82,80g
  • Carboidrati 12,60g
  • Zuccheri solubili 12,60g
  • Proteine 1g
  • Grassi 0,20g
  • Fibra totale 1,60g
  • Sodio 1mg
  • Potassio 250mg
  • Ferro 0,50mg
  • Calcio 7mg
  • Fosforo 11mg
  • Vitamina B1 0,02mg
  • Vitamina B2 0,04mg
  • Vitamina B3 0,60mg
  • Vitamina A 533µg
  • Vitamina C 28mg

6 benefici del mango

Gli elevati valori nutrizionali conferiscono al mango proprietà benefiche che rendono questo frutto un eccezionale toccasana naturale per la nostra salute e per gli equilibri del nostro organismo. Mangiare il frutto del mango comporta diversi benefici, ecco quali:

  1. Il mango fa bene alla vista
    Il mango fa bene alla nostra vista e deve questo suo prezioso beneficio alla presenza di vitamina A e dei suoi precursori, ovvero i carotenoidi. Queste sostanze rendono il mango un frutto utile per le funzioni visive e per la protezione degli occhi. La vitamina A, infatti, è parte della struttura della retina dei nostri occhi e un suo giusto apporto contribuisce a combattere la secchezza oculare e alcuni deficit della visione notturna.
     
  2. Il mango favorisce la digestione
    Il mango contiene numerosi enzimi e proteine che favoriscono il processo digestivo. A questi elementi nutritivi si aggiunge una particolare ricchezza di acqua e di fibre che rende il mango un frutto particolarmente utile per l’equilibrio dello stomaco e del nostro intestino. Allo stesso modo, l’effetto diuretico dell’acqua e del potassio favorisce l'eliminazione dei liquidi in eccesso, ed è per questo che il frutto del mango è un alimento idoneo per chi soffre di ritenzione idrica e cellulite. Mangiare regolarmente una fetta di mango contribuisce a depurare l’organismo e a contrastare l’ipertensione, grazie alla sua capacità di riequilibrare i liquidi corporei.
     
  3. Il mango è un frutto antiossidante
    I numerosi benefici del mango fanno di questo frutto un potente antiossidante naturale, grazie a particolari sostanze che lo compongono, tra le quali spiccano il lupeolo e alcuni fenoli come l’acido gallico e la quercetina. Queste piccole molecole di cui il mango è molto ricco hanno comprovate capacità antinfiammatorie, prevengono l'invecchiamento e proteggono le cellule immunitarie dal danno ossidativo dei radicali liberi. Gran parte di questi nutrienti è concentrata nella buccia del mango che, una volta lavata, può essere assaporata per beneficiare del suo peculiare gusto esotico e delle sue proprietà antimicotiche, antibatteriche e antivirali.
     
  4. Il mango rinforza il sistema immunitario
    Le vitamine del mango, insieme alle sostanze antiossidanti appena citate, sono molto preziose per rinforzare il sistema immunitario e aumentare le nostre difese. Molto ricco di vitamina C, il mango è un frutto dagli svariati benefici che protegge da attacchi di virus e batteri e aiuta a prevenire le diverse patologie che si possono riscontrare durante i cambi di stagione. Dal decotto della buccia del mango si ottiene una salutare tisana al mango che è utile contro le infiammazioni dell'apparato respiratorio. Come si prepara la tisana al mango? Semplicissimo! Iniziate con il tagliare a pezzetti la buccia del mango lavata e fatela bollire in un litro di acqua per circa 20 minuti. Quando sarà pronta, filtrate l’acqua e servite la vostra bevanda calda!
     
  5. Il mango combatte la stanchezza
    Il mango è un frutto conosciuto anche per le sue caratteristiche ricostituenti in caso di stanchezza, fatica e stress fisico. Il mango presenta tali proprietà e benefici grazie alla sua ricchezza di calcio, ferro, sodio, fosforo, magnesio, rame, manganese, zinco e potassio, tutti elementi nutritivi dall’accentuata funzione energizzante e ricostituente. Non è un caso che tali benefici del mango rendano tale frutto un integratore naturale consigliato per chi ami fare sport o per chi desideri semplicemente alleviare la stanchezza e combattere la debolezza. Infine, questo frutto esotico è ricco di numerosi sali minerali e oligominerali che contribuiscono alla normale regolazione delle funzioni dell'organismo.
     
  6. Il mango accelera il metabolismo
    Importanti studi sugli effetti benefici del mango nei confronti del dimagrimento e del metabolismo sono stati condotti da alcuni ricercatori della University of Queensland, in Australia, che si sono soffermati sull’importante ruolo svolto dalla buccia del mango nel bruciare i grassi e nel favorire la perdita di peso. Da tali studi è emerso come l’assunzione della buccia di questo frutto sia in grado di prevenire la formazione di cellule di grasso, impedendo così l’adipogenesi. Ulteriori ricerche americane, condotte dal National Center for Biotechnology Information e presenti nel portale di letteratura scientifica biomedica PubMed hanno confermato che mangiare mango favorisce il metabolismo e aiuta a combattere l’obesità, grazie alle sue proprietà anti-lipogeniche.

Mangiare il mango: 5 abbinamenti di cui non potrai più fare a meno

Con cosa mangiare il mango? Questo frutto dal sapore dolce ha un gusto fruttato e floreale, è particolarmente cremoso e rappresenta uno dei migliori accostamenti con altri ingredienti fruttati e speziati. Vi diamo alcuni suggerimenti per mangiare il mango abbinandolo in piatti unici e dessert:

  • Mango e lime: avete mai provato a mangiare il mango con il lime? Questo abbinamento è perfetto per preparare mousse, ghiaccioli, insalate o cheesecake. Si tratta davvero di uno dei più riusciti abbinamenti culinari, tutto merito della combinazione di gusti intensi!
  • Mango e mela; il mango maturo si abbina perfettamente alla mela a patto che si stabilisca un equilibrio tra i due sapori: provate a usare il mango e la mela per preparare un gustoso frullato!
  • Mango e pesca (o albicocca), due frutti molto simili (per il colore della polpa e per la buccia) seppur lontanissimi a livello genealogico. Questo abbinamento, così come mango e albicocca, è perfetto per preparare smoothie, gelèe per le torte, mousse, frullati e crostate.
  • Mango e avocado, la coppia perfetta per le insalate! Insalata di mango, pollo e avocado o insalata mango, avocado e gamberi, o ancora insalata di mango, avocado e salmone: questo abbinamento è molto usato per preparare piatti unici veloci e light, ideale se accompagnato a crostacei, soprattutto gamberetti. Oppure, semplicemente, preparate una salsa con avocado e mango da servire con tortillas, piatti di carne o pesce alla griglia.
  • Mango e pesce (o frutti di mare): le note agrumate del mango si sposano perfettamente con i frutti di mare e con il pesce in generale. Questo abbinamento è ideale per preparare degli spiedini di gamberi e mango o per accompagnare involtini di pesce.
     

Categorie

Articoli recenti

Archivio